Crostata coperta, realizzata con pasta frolla senza glutine vegana allo yogurt di soya

Eccomi con un nuovo esperimento questa volta un super Senza!

Sempre per il tema Un dolce Senza è buono per tutti oggi vi propongo una Crostata coperta realizzata  con pasta frolla senza glutine vegana allo yogurt di soya, in realtà la preparazione è molto più semplice del nome che le ho dato ed il risultato è una crostata senza glutine, senza lattosio e senza uova, una specie di grande biscotto farcito di ottima marmellata!

…ma bando alle ciance e vediamo subito la preparazione!

pasta frolla senza glutine vegana


CROSTATA COPERTA

con pasta frolla senza glutine vegana allo yogurt di soya

tempo di preparazione: 10+15 tempo di riposo: 30′  difficoltà: facile   tempo di cottura: 30’/40′

INGREDIENTI

per la frolla vegana
300 gr farina (180gr farina di sorgo integrale bio 120 gr di grano saraceno bio)
50 gr di amido di riso bio
5 gr di gomma di guar bio
9 gr di lievito naturale senza glutine  (a base di cremortartaro)
100 gr zucchero
100 gr yogurt di soya naturale
50 ml olio di girasole o di mais
40/50 ml d’acqua

per la farcia
1 vasetto di marmellata a piacere io ho scelto quella di fichi fatta in casa dalla mamma

PREPARAZIONE

Mischiate bene le polveri in una ciotola poi aggiungete lo yogurt, l’olio ed amalgamate velocemente regolando la consistenza con l’aiuto dell’acqua, poca alla volta fino ad ottenere una palla liscia e compatta. Fate riposare la palla, avvolta nella pellicola per alimenti, in frigorifero per almeno mezzora.

Trascorsa la mezzora dividete a metà l’impasto e stendetelo in due dischi delle stesse dimensioni della teglia (24 cm). Potete stendere la pasta con le mani (unte di olio per evitare che l’impasto si appiccichi alle dita) o potete stenderlo col matterello tra due fogli di carta da forno, come preferite, io la stendo sempre a mano (più o meno come se fosse una pizza) in caso diventasse troppo appiccicosa rimettetela in frigorifero o meglio in freezer per qualche minuto.

Una volta steso l’impasto della vostra pasta frolla senza glutine vegana mettete il primo disco nella teglia che avrete precedentemente unto e infarinato (con farina di riso) o rivestita con carta da forno. Farcite di abbondante marmellata (a me piace che ce ne sia in quantità) avendo cura di lasciare un bordo libero largo circa un dito tutto intorno, poi adagiate l’altro disco di pasta frolla senza glutine vegana facendo un po’ di pressione sul bordo in modo che aderisca col disco sottostante.

Fate qualche forellino sulla frolla di copertura con uno stuzzicadenti infornate in forno preriscaldato a 180° per 35/40 minuti, deve diventare biscottata in superficie.

pasta frolla senza glutine vegana

Decorate con zucchero a velo e conservate sotto una campana di vetro!

Buona colazione Senza a tutti!!!

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di ricette  Un dolce Senza è buono per tutti del blog Senza è buono.

contest-s-e-b

8 pensieri riguardo “Crostata coperta, realizzata con pasta frolla senza glutine vegana allo yogurt di soya

  1. Che spettacolo questa crostata <3 hai sperimentato con le farine senza glutine e hai tolto molti ingredienti classici, realizzando un dolce che tutti possono gustare…bravissima <3 era proprio questo il senso della raccolta. Grazie per aver partecipato con questa seconda delizia 😀 baci e a presto, Leti

ciao, sarò felice di leggere i tuoi commenti