Hamburger di ceci con salsa di yogurt e curcuma

Hamburger di ceci con salsa di yogurt e curcuma

La ricetta degli Hamburger di ceci che voglio proporvi oggi l’ho sperimentata e messa a punto durante il primo lock down (inverno primavera 2020), poi non sono mai riuscita a pubblicarla perché sono successe un sacco di cose che mi hanno tenuta lontana dal Blog, ma oggi è arrivato il suo momento! Potete preparali in abbondanza e metterli in frizer per consumarli gradualmente quando ne avrete voglia, io ho fatto cosi! La dose è per 6 persone, si tratta di una preparazione facile anche se ci sono diversi ingredienti. Il risultato è gustoso, ne vado fiera!

Vediamo come fare

Continua a leggere

Biscotti alle nocciole senza glutine

Biscotti alle nocciole senza glutine

Sono tornata, è passato quasi un anno dall’ultimo post, un anno difficile per tutti, un anno in cui sono successe poche cose e per la maggior parte tristi…, un anno da dimenticare e sul quale possiamo decisamente sorvolare!

Veniamo quindi alla ricetta di oggi, i biscotti alle nocciole senza glutine. La ricetta nasce dal desiderio di voler un biscotto alle nocciole, ma senza burro, sono partita quindi da una ricetta di biscotti con la ricotta al posto del burro e dopo un  paio di tentativi, considerando che la farina di nocciole è senza glutine naturalmente, ho sostituito la quel poco di farina normale con quella di riso ed ho messo a punto questa ricetta. La trovo deliziosa, chi ha detto che senza glutine non ha sapore? questi biscottini sono come le ciliegie uno tira l’altro! Sono facilissimi e velocissimi da preparare, ideali per la colazione o per un break anche per chi non mangia senza glutine perché sono buonissimi, sono sicura che diventeranno anche il vostro cavallo di battaglia!

Vediamo come procedere Continua a leggere

Torta salata alle ortiche 

Torta salata alle ortiche

In primavera le piante ricominciano a vegetare e non da meno le piante infestanti, tra queste però ce ne sono alcune commestibili e davvero buonissime, come le ortiche! Se avete un contadino di fiducia, possibilmente che non usi diserbanti, fatevene raccogliere un po’ e provate la ricetta che vi propongo oggi, la Torta salata alle ortiche! Con le ortiche si possono preparare cose deliziose come il risotto davvero delicatissimo, oppure i tortelli io ne vado matta, ho riempito il freezer e me li sono  gustati come comfort food in questo periodo di quarantena! Ho sperimentato anche la Torta salata alle ortiche, molto semplice da fare e decisamente di gusto per un’ottima a cena primaverile

Vediamo insieme come prepararla!

Continua a leggere

Tartufi al cioccolato o palline festose al cioccolato

palline festose al cioccolato o tartufi al cioccolato

A pochi giorni da Pasqua, in questa quarantena solitaria, mi sono tornate in mente le ricette della mia infanzia e quanto fossero buone, così ho pensato di far frugare mia mamma nel suo  ricettario e farmi mandare la mia preferita! La ricetta delle palline festose al cioccolato, come le chiamavamo noi bambini negli anni 80! o come vengono più elegantemente chiamati oggi, tartufi di cioccolato, il sapore resta delizioso oggi come allora!

Divertenti e facilissime sono una ricetta che potete preparare con l’aiuto dei vostri bambini, li potete fare e conservare facilmente in frizer per le merende golose o anche per le occasioni di festa, da presentare come sofisticato dessert di fine pasto  accompagnati ad un buon caffè! …ma la cosa più importante è che i vostri bambini li adoreranno e, come noi negli anni ottanta, correranno in casa gridando: le palline! le palline!!

Potete prepararli coi vostri bambini e potete sbizzarrirvi con loro nelle decorazioni!

Oltre alla versione tradizione degli anni ‘80 ho sperimentato anche una versione col cioccolato dell’uovo di pasqua così in caso ve ne rimanesse nei prossimi giorni potrete riciclarlo in maniera creativa!

Continua a leggere

Avventure norvegesi – Andenes e Svolvaer

avventure norvegesi

L’hurtigruten, il traghetto postale che fa la spola tra le isole e i fiordi norvegesi, è stato la nostra casa per una notte in queste avventure norvegesi, portandoci da Tromsø a Risoyhamn da dove poi ci saremmo diretti verso Andenes. Avventure nel mondo non era riuscita a trovare cuccette disponibili per la notte, per cui da programma avremmo dovuto dormire sulle poltrone del ponte di prua (per questo motivo avevamo anche pagato meno di quanto previsto). La situazione disdette causa coronavirus, in qualche modo in questo caso, ci ha avvantaggiato e ci ha permesso di ottenere un paio di  cabine a seguito di alcune rinunce, così almeno la metà del gruppo è riuscito a dormire in un letto e ad avere un bagno privato (per la cifra di circa 55€ a testa per una cabina da tre)! Questi traghetti non hanno niente a che vedere con quelli a cui siamo abituati in Italia per raggiungere le nostre isole, certo le cabine sono piccole, ma l’oblò è enorme e non danno nessun senso di claustrofobia. Sul traghetto poi ci sono vari tipi di bar e ristoranti, tavoli per mangiare o giocare, salottini per chiacchierare, comode poltrone con vista panoramica e sul ponte esterno c’è anche una jacuzzi riscaldata, ma dovete avere un bel coraggio per andare fuori ed immergervi con questo freddo, oppure dovete essere norvegesi!

E’ bello svegliarsi sul traghetto cullati dal rollio del mare (ovviamente mare permettendo) e vedere scorrere dall’oblò le montagne lungo i fiordi,  anche bere un caffè al tavolo della colazione a fianco ad un oblò non è affatto male! Il paesaggio innevato che scivola via lento e silenzioso è davvero rilassante oltre ad essere magnifico!

Continua a leggere

Le avventure di Tromsø (Norvegia)

Tromsø a caccia di aurore

Dopo l’incredibile fatica fatta per arrivare, va detto che la natura della Norvegia ti ripaga di tutto! Prima fra tutte Tromsø!

Il programma originario prevedeva questo itinerario:

1   Italia – Tromsø
2   Tromsø
3   Tromsø  – Risøyhamn – Andenes
4   Andenes
5   Andenes – Risøyhamn – Svolvær
6   Svolvær (tour Lofoten)
7   Svolvær – Bodø – Oslo
8     Oslo – Italia

in realtà siamo riusciti a seguirlo solo fino all’arrivo a Svolvær (5) luogo dal quale abbiamo poi deciso di interrompere la vacanza per iniziare a ritornare, come avete forse già letto nel post precedente. Continua a leggere