Polipo con le patate

d4a07-polpo3_wm
Qualche settimana fa al bancone del pesce del supermercato ho visto, lì che mi fissava, col suo occhio torvo da bel tenebroso…… un ammiccante polpo …. così mi è venuta un irrefrenabile voglia di …. Polipo con le patate! Ed ho finito col portarmelo a casa per prepararmi una delle golosità dell’estate, al ristorante non lo ordino mai, forse perché non è mai buono come il mio, quindi considerato il fatto che non ci “incontravamo” da più di un anno, mi sono rimboccata le maniche e ho passato il pomeriggio a prepararlo.
Si, in effetti la preparazione del Polipo con le patate ha bisogno del suo tempo e della sua cura, ma io ho qualche segreto per accelerare un po’ mi tempi.
Innanzi tutto per essere certi che venga tenero lo compro sempre decongelato, perché il processo di suregelazione smembra le fibre come se lo aveste battuto sullo scoglio appena pescato e visto che da queste parti è difficile trovarlo fresco ed avere a disposizione uno scoglio su cui sbatterlo, questo sistema vi garantisce un punto a favore della sua tenerezza.
Un secondo punto, sempre a favore della tenerezza, è dato dalla cottura, io lo cuocio in pentola a pressione e così state pur certi che verrà tenerissimo!!
… ma vediamo come!

POLIPO CON LE PATATE

 

INGREDIENTI:

per la cottura del polpo:
1 polipo 1,3 kg circa
12 bicchiere di vino bianco fermo secco
12 bicchiere acqua fredda
12 costa di sedano
1 foglia di alloro secca
1 spicchio d’aglio
1 scorzetta di buccia di limone
per il condimento:
1 kg circa di patate bianche e gialle
1 mazzetto di prezzemolo
Olive nere taggiasche
olio evo
sale, pepe

PREPARAZIONE

Lavate bene il polpo, ma non togliete occhi e rostro, è molto più semplice toglierli dopo la cottura.
Polipo con le patate in pentola
Mettete a freddo tutti gli ingredienti per la cottura del Polpo, nella pentola a pressione, chiudete accendere il fuoco, portate al fischio abbassate il fuoco e fate cuocere per 20/25 Min circa (dipende dalla grandezza del polipo fino a 1 kg ne basteranno 15/20).
Trascorso il tempo di cottura spegnete il fuoco e lasciate che la pentola esca di pressione lentamente senza alzare la valvola, in questo modo il processo sarà più lento e il polpo conserverà maggiore sapore.
Polipo con le patate in pentolaPassata un oretta potete aprire la pentola e il profumo vi inebrierà!!!
Mentre il polpo finisce di raffreddare, prendete un po’ del sugo che si è formato in cottura allungatelo con dell’acqua e metteteci dentro le patate intere con la buccia a cuocere (in questo modo resteranno più compatte).
Quando anche le patate saranno cotte attendete che freddino.
Pulite delicatissimamente il polpo, iniziando togliendo prima gli occhi e il rostro, poi strisciando le dita sulla pelle nera toglietela delicatamente, ma senza eliminare tutti i filamenti e nemmeno le ventose che sono buonissime. I tentacoli non dovranno essere bianchi anzi dovrete pulire solo la parte più vicino al corpo lasciando il nero infondo ai tentacoli altrimenti porterete via tutto sapore compreso!
Tagliate il polpo a tocchetti e mettetelo in una ciotola dove poi aggiungere le patate anch’esse tagliate a tocchetti, condite il tutto con sale, pepe, le olive taggiasche tagliate a grossolanamente, prezzemolo tritato finemente e olio evo, lasciate che si insaporisca almeno una notte in frigo, il giorno dopo aggiungete olio se necessario poi potrete gustarlo in tutto il suo sapore!!!
Un consiglio non buttate il sugo che si è formato nella cottura in pentola a pressione, sarà un ottimo fondo per preparare un ottimo risotto al sapore di mare!!!
Polipo con le patate

3 pensieri riguardo “Polipo con le patate

ciao, sarò felice di leggere i tuoi commenti