Calamari farciti con nocciole e mandorle per i giorni di festa

Il piatto meglio riuscito di questi giorni di festa sono stati i “calamari farciti con nocciole e mandorle”, portato in tavola il giorno di Santo Stefano! …. non poteva essere diverso, erano una delizia, teneri e sfiziosi!
La settimana prima di natale ero alla ricerca di una ricetta per fare questi fantomatici calamari che si era deciso di portare in tavola, ma in tutte c’era qualcosa che non piaceva a qualcuno….  questa è sempre la sfida maggiore in cucina, accontentare tutti i partecipanti alla tavola, soprattutto per le feste quando spesso si è in tanti!
Il nonno, che è stato prigioniero dei tedeschi durante l’ultima guerra mondiale, non ama le patate, mangia solo quelle bianche (pur non amando molto nemmeno quelle) mentre le altre non si possono nemmeno nominare, quindi vanno eliminate tutte le ricette con le patate; mia madre preferisce il pesce alla carne e non apprezza i pomodorini che spesso sono abbinati al pesce! Per fortuna non sono tutti così esigenti, a mia nonna piace sempre tutto … e a mio padre piacciono le cose buone, con lui è difficile che io possa sbagliare!!
La soluzione è stata che mi sono inventata una ricetta mia, ispirata alle mille che ho letto nei giorni precedenti, ed ecco il risultato!
Se volete provatela, è ideale per chi sta pensando di portate in tavola pesce per il cenone di capodanno, ….ovviamente ditemi se è piaciuta!

CALAMARI FARCITI CON NOCCIOLE E MANDORLE


INGREDIENTI per 5 persone

10 calamari freschi o congelati
100 g. di riso
120 g. fra nocciole e mandorle
5 pomodori secchi sott’olio
1 pugno di uvette
2 cucchiai grana grattugiato
400 g. di piselli
1/2 bicchiere di vino rosè
1 cipolla
2 cucchiai prezzemolo tritato
3 cucchiai olio extravergine d’oliva
q.b. sale
q.b. pepe 

PREPARAZIONE

Per prima cosa pulite i calamari dividendo i tentacoli dalle sacche (questa operazione la potete fare anche la sera prima).
Mette a a cuocere in abbondante acqua salata il riso.
Nel frattempo pelate le mandorle e le nocciole mettendole in acqua bollente, asciugatele bene e mettetele in forno a 150° per una decina di minuti, controllandole di tanto in tanto finché non saranno tostate, dopo di che tritatele e mettetele da parte.
Mettete in ammollo le uvette in acqua calda, tritate i pomodorini, scolate il riso ancora al dente e tenete da parte tutti questi ingredienti.
In una padella mettete mezza cipolla dopo averla tritata finemente con un filo d’olio evo e rosolatela, aggiungete i tentacoli dei calamari tritati grossolanamente a coltello, sfumateli con metà del vino a disposizione e portateli a cottura (basterà qualche minuto affinché restino teneri), aggiungete in padella il riso, le uvette, i pomodorini secchi e mescolate bene poi spegnete il fuoco ed aggiungete il prezzemolo, il grana, le nocciole e le mandorle tritate.
Riempite le sacche dei calamari col composto di riso poi chiudetele con un stuzzicadenti in modo che il ripieno non fuoriesca.
In un’altra padella mettete l’altra mezza cipolla dopo averla tritata finemente con un filo d’olio evo e rosolatela, aggiungete i calamari rosolateli da entrambi i lati sfumateli col vino restante, poi aggiungete i piselli, un po’ acqua calda (che arrivi pari ai calamari senza coprirli), mettete il coperchio e fate cuocere per 25 min circa, non di più altrimenti diventeranno duri, ricordatevi di girarli una volta a metà cottura!
calamari farciti
Buon appetito e Buon Anno a tutti calamari farciti!!!

Un pensiero riguardo “Calamari farciti con nocciole e mandorle per i giorni di festa

ciao, sarò felice di leggere i tuoi commenti