Angel Cake senza glutine

Era un po’ di tempo che volevo provare a fare la famosa Angel Cake, così ieri ho deciso di prepararla per la colazione della domenica con le amiche!
Ho deciso di farla in una versione per intolleranti! La ricetta tradizionale è già di per sé senza lattosio e senza grassi (non c’è latte e non c’è ne burro ne olio) così è stato davvero facilissimo farla anche senza glutine, semplicemente sostituendo alla farina 00 tradizionale quella di riso, il risultato ottenuto è stato davvero eccezionale!
Questa torta è famosa per la sua incredibile sofficità e questa versione non è certo da meno, resta super soffice e anche super golosa!


Angel Cake senza glutine

tempo di preparazione: 20′ +3h per ottenere uova a temperatura ambiente  difficoltà: facile tempo di cottura: 30’/35′ forno statico

Ingredienti per uno stampo da 22 cm con foro

180g albume (circa 5 albumi di uova grandi)
100+75g zucchero
2,5g cremor tartaro
75g farina di riso
1 pizzico di sale
buccia di 1 limone
1/2 bacca di vaniglia o vaniglia in polvere bourbon la punta di un cucchiaino
5g liquore a scelta (gran marnier, rum, maraschino, marsala)

Preparazione

Importantissimo, almeno tre ore prima di iniziare la preparazione tirate fuori dal frigo le uova, dividete gli albumi dai tuorli, lasciate gli albumi fuori dal frigo affinché raggiungano la temperatura ambiente, coprite i tuorli con pellicola trasparente e riponeteli in frigo, li potrete usare successivamente per preparare la crema di accompagnamento che posterò prossimamente.

Quando le uova avranno raggiunto la temperatura ambiente metteteli in una ciotola capiente e iniziate a montarli o con la planetaria utilizzando la frusta o con lo sbattitore elettrico (devo dire che con la planetaria è davvero un gioco da ragazzi se ne trovano di discrete anche dei prezzi non esorbitanti io per esempio ho comprato su amazon, dopo accurata ricerca, lettura di recensioni, valutazione di pro e contro, la Klarstein Bella, per l’uso che ne faccio io è ottima, mi trovo benissimo senza aver speso una cifra folle! comunque ormai ce n’è davvero per tutti i gusti e le tasche!)

Tornaniamo alla torta; continuando a montare, aggiungete un pizzico di sale e il cremor tartaro poi versate a pioggia 100gr di zucchero e quando sarà ben incorporato aggiungete a filo anche il liquore.

Setacciate la farina in una ciotola a parte ed aggiungete i restanti 75gr di zucchero, a questo punto unite poco alla volta il composto di albumi montati ben fermi e mescolate delicatamente dal basso verso l’alto fino ad esaurire tutto il composto.

Trasferite in uno stampo da chiffon cake da 22 cm di diametro senza imburrarlo o se come è la prima volta che fate la Angel Cake senza glutine e ancora non sapete se vi piacerà o meno (ma vi assicuro che vi piacerà) potete imburrare ed infarinare (con farina di riso) uno stampo a cerniera da 22 cm ed un bicchiere di vetro (che non si rompa in forno) riponete il bicchiere al centro dello stampo poi inserite l’impasto un cucchiaio dopo l’altro.

Cuocete in forno preriscaldato a 170° per 30/35 min, fate la prova stecchino per assicurarvi sia cotta a puntino.

Angel Cake senza glutine

Una volta sfornata l’Angel Cake senza glutine fatela raffreddare rovesciata in modo che resti bella gonfia, se avete lo stampo da chiffon cake non ci saranno problemi perché lo stampo è dotato di piedini che vi permetteranno di fare questa operazione agevolmente, altrimenti se avete usato un tradizionale stampo a cerniera mettetelo capovolto appoggiando il bicchiere in un bicchiere più stretto o nel collo di una bottiglia.

Una volta raffreddata passate con un coltello lungo bordi delicatamente affinché si stacchi agevolmente, decorate la vostra Angel Cake senza glutine con zucchero a velo e servite accompagnata da crema pasticcera tradizionale, al cioccolato fondente o magari anche con marmellate!!!

Noi abbiamo fatto una bella colazione accompagnandola con crema pasticcera sempre senza glutine per la quale vi mando al prossimo post!!!

9 pensieri riguardo “Angel Cake senza glutine

  1. Bella prova davvero! Utile anche il suggerimento su dove reperire lo stampo…anche se la soluzione”casalinga” è un’ottima alternativa

    1. La soluzione casalinga è per provare, se poi si decide di mettere in repertorio la torta lo stampo apposito garantisce un risultato migliore in un attimo!! ora me lo procurerò anch’io!!

  2. Ed da un po’ che avevo in mente di provare la versione senza glutine…e tu mi hai anticipata! La versione classica è buonissima e molto leggera, sarà sicuramente così anche per la tua versione!

ciao, sarò felice di leggere i tuoi commenti