Bagan – Myanmar 

Giunte a Bagan – Myanmar le cose cambiano decisamente, probabilmente non c’è posto più turistico di questo in tutto il Myanmar e si percepisce subito, tutto è più caro e anche i venditori che solitamente non sono molto assillanti qui lo sono diventati (probabilmente negli ultimi tempi), anche i facchini degli alberghi pretendono la marcia e nessuno ti offre fiori, se li vuoi, li paghi!

Bagan - Myanmar 

Orde di bambini in vacanza estiva da marzo a maggio invadono i templi per vendere cartoline e disegni fatti o anche solo colorati da loro,  pittori veri o improvvisati, disegnatori con la sabbia o venditori di qualsiasi cosa, assediano anche i templi che credereste più remoti! Questo è il lato peggiore di Bagan – Myanmar insieme ai rifiuti sparsi ovunque (anche nella zona archeologica! qui a Bagan in particolare, ma in Myanmar in generale, la coscienza ecologica deve ancora arrivare). Per il resto è un sito incredibilmente affascinante da restare a bocca aperta per l’impressionante quantità di templi uno accanto all’altro tutti diversi ma simili, uguali ma differenti, dispersi in un’area talmente estesa  che perdersi è facile e raccomandato per godersi a pieno l’esperienza, tanto prima o poi si ritorna sulla strada maestra!

Quindi perdetevi serenamente  tra le strade sterrate e sabbiose alla ricerca di un tempio non troppo frequentato in cui poter salire sul tetto e dove tornare la mattina presto (5:30-45) o la sera dopo le 17:30 a godere degli spettacolari colori di alba e tramonto!

Bagan - Myanmar 

Noi avevamo trovato un bel tempio, ma purtroppo non siamo state molto fortunate, le nuvole che ci hanno accolto con la pioggia al nostro arrivo, hanno continuato a coprire il cielo impedendoci lo spettacolo per i due giorni che siamo rimaste!!

la nostra alba nuvolosa a Bagan - Myanmar 
la nostra alba nuvolosa a Bagan – Myanmar

Un’altra esperienza che a Bagan – Myanmar tocca praticamente a tutti è restare a piedi, verso sera è molto facile che lo scooter elettrico esaurisca la sua carica e vi abbandona!!!  A noi è successo intorno alle 5 pm per fortuna nei pressi del parcheggio di un tempio, non uno antico,  ma uno di quelli moderni frequentati dai locali per le cerimonie…. La cosa subito ci ha un po’ allarmato erano tutti birmani di cui nessuno parlava inglese….

Poi una venditrice di biglietti della lotteria mi sente cercare di spiegare la situazione ad un signore che non mi capiva e viene in mio soccorso,  lei finalmente mi capisce prende in mano il telefono e chiama l’albergo dove avevamo preso in affitto lo scooter elettrico per 2 persone a 10000 kyat per la giornata (il numero per le emergenze è scritto nel portachiavi insieme al numero dello scooter). Da lì ad una mezz’oretta arrivano i soccorsi con la batteria di ricambio e l’emergenza rientra!!!  Se vi dovesse capitare in un posto più remoto fotografate lo scooter ed il contesto dove l’avete lasciato,  incamminatevi a piedi verso la strada principale dove qualcuno potrà soccorre voi, mentre lo scooter tornerà a prenderlo chi ve lo ha noleggiato!

Salvo che non siate super appassionati di buddismo, di templi e simili, il sito archeologico di Bagan – Myanmar si visita bene in due giorni se poi  avete un terzo giorno potete valutare un’escursione al monte Popa. L’entrata che pagherete al governo birmano già dal bus col quale arriverete a Bagan costa 20 dollari (che al momento corrispondono a 27000 kyat) o 25000 kyat (che al momento sono circa 17€) in conclusione vi conviene pagare in kyat!

Molto bello è anche il volo in mongolfiera poco dopo l’alba, sempre che l’alba vi conceda i suoi colori,  valutate bene la quantità di nuvole perché il volo al momento costa circa 300€!

Per la prossima tappa, transfert Bagan – Kalaw, onde evitare l’esperienza precedente, abbiamo preso un bus della compagnia JJ Express che sembra la migliore presso un’agenzia (una specie di stand lungo la strada principale di New Bagan, che ci ha prima prenotato i posti e consegnato i biglietti direttamente in albergo per 20 $ questo è già un prezzo più ragionevole per un viaggio di sei ore un po’ più comodo, anche se in questo caso ci passano a prendere col servizio pic up, ma ci lasciano poi alla fermata dei bus di Kalaw).

POST sul Myanmar:

Mandalay – Myanmar 

Mandalay ultima mattina

Kalaw – Myanmar

Gita in barca sul lago Inle. Inle Lake – Myanmar

Arrivo a Yangon – Myanmar

Yangon o Rangoon – Myanmar

 

ciao, sarò felice di leggere i tuoi commenti