Matera due giorni

Matera due notti

Due giorni e tre notti a Matera sono sufficienti per riuscire a esplorare i suoi magnifici sassi e a scoprire le sue bellezze, ma sono certa che  quando sarà il momento non vorrete abbandonare tutta quella bellezza! Il mio consiglio alla luce del senno di poi è prevedere di passare a Matera almeno 4 o 5 giorni, non perché due non possano essere sufficienti, ma solo per avere più tempo per:

  • immergervi nello spirito del luogo;
  • godervi quei magnifici panorami il più a lungo possibile e riempirvi gli occhi con la dovuta calma;
  • scoprire più scorci pittoreschi possibili;

… e, non da meno:

  • assaggiare quante più specialità possibile;
  • mangiare polpette di pane come se non ci fosse un domani!!!

Mi sembrano tutte ottime ragioni per pensare di fermarsi a Matera anche una settimana!

Noi purtroppo siamo restare solo due giorni e tre  notti!

Continua a leggere

Muffins allo yogurt al caffè

Muffins allo yogurt al caffè

Ultimamente mi succedeva che quando facevo i muffins allo yogurt mi si sgonfiassero a fine cottura, erano comunque molto buoni, ma erano decisamente poco belli da vedere, tanto che li chiamo i brutti ma buoni. Mi sono vista costretta ad abbandonare la ricetta che usavo e ho ricominciato da capo!

Ora i miei Muffins allo yogurt al caffè vengono perfetti! Bellissimi e buonissimi ideali da inzuppare in un cappuccino, in un latte macchiato o anche nel tè! In questo caso li ho fatti con lo yogurt al caffè a cui ho aggiunto un po’ di caffè solubile per aumentare il gusto caffé, ma potete sbizzarrirvi con qualsiasi tipo di yogurt, anche alla frutta a cui potete aggiungere anche pezzi di frutta per una versione più estiva!!

Ma vediamo gli ingredienti e soprattutto l’infallibile procedimento!

Continua a leggere

Torta di mele soffice e leggera

Torta di mele soffice e leggera

Molto soddisfatta della mia torta di mele soffice e leggera, reduce dagli apprezzamenti degli ospiti che l’hanno assaggiata in versione muffins, oggi condivido questa ricetta facile, facile e di grande soddisfazione!  E’  stata messa a punto in questo lungo inverno che volge al termine, dove nelle uggiose domeniche ho acceso il forno e sbucciato mele!!!!

Decisamente versatile si possono sostituire le mele con altri frutti di stagione (pere, pesche, ecc..) e ottenere una torta soffice e leggera per tutte le stagioni!

Continua a leggere

Cimitero delle Fontanelle, Napoli

Napoli Avventure al cimitero delle fontanelle

Cimitero delle Fontanelle Rione Sanità Napoli

Il pomeriggio del terzo giorno, abbandonato il Vomero, ci attende il rione Sanità dove è situato il Cimitero delle Fontanelle antico cimitero della città. Più che di un cimitero come lo intendiamo noi oggi si tratta di un ossario con una storia davvero particolare che non tutti conoscono.

Nell’idea di qualcuno la visita a questo tempio sacro delle ossa potrebbe sembrare macabra ed irrispettosa, ma io non sono affatto d’accordo! Oltre a raccogliere le ossa  delle vittime della peste del 1656 e del colera del 1836 che dimezarono la popolazione, questo cimitero è anche rappresentativo di un fenomeno di costume storico napoletano degli anni tra il secondo dopoguerra e la fine degli anni sessanta: lo spirito feticistico pagano di quello che è stato definito il culto delle “anime pezzentelle che è già di per sé un fenomeno folcloristico davvero curioso, ma poi in questa avventura c’è dell’altro!

Continua a leggere