Cimitero delle Fontanelle, Napoli

Napoli Avventure al cimitero delle fontanelle

Cimitero delle Fontanelle Rione Sanità Napoli

Il pomeriggio del terzo giorno, abbandonato il Vomero, ci attende il rione Sanità dove è situato il Cimitero delle Fontanelle antico cimitero della città. Più che di un cimitero come lo intendiamo noi oggi si tratta di un ossario con una storia davvero particolare che non tutti conoscono.

Nell’idea di qualcuno la visita a questo tempio sacro delle ossa potrebbe sembrare macabra ed irrispettosa, ma io non sono affatto d’accordo! Oltre a raccogliere le ossa  delle vittime della peste del 1656 e del colera del 1836 che dimezarono la popolazione, questo cimitero è anche rappresentativo di un fenomeno di costume storico napoletano degli anni tra il secondo dopoguerra e la fine degli anni sessanta: lo spirito feticistico pagano di quello che è stato definito il culto delle “anime pezzentelle che è già di per sé un fenomeno folcloristico davvero curioso, ma poi in questa avventura c’è dell’altro!

Continua a leggere

Domenica mattina al Vomero Napoli

vista da Caste Sant Elmo Vomero, Napoli

Il nostro terzo giorno corrisponde ad una domenica e nel nostro programma (stilato sul treno all’andata) c’era: visita al quartiere Vomero Napoli e solo per alcune di noi, visita al cimitero delle fontanelle!

Continua a leggere

Napoli secondo giorno – Spaccanapoli

Spaccanapoli, Napoli

Per chi non è mai stato a Napoli il secondo giorno, deve assolutamente prevedere la visita al centro antico! Il percorso classico che dalla cima di Spaccanapoli (inizio nei quartieri spagnoli via Pasquale Scura) percorrendo tutto il decumano inferiore  attraversa dividendo la città accompagnandovi alla visita delle maggiori bellezze storiche e non solo della città! Continua a leggere

Napoli in quattro giorni. Prima mezza giornata

Napoli Teatro San Carlo

Un appartamento strategico dietro a piazza Plebiscito è il segreto per avere tutta Napoli a portata di piedi!

Continua a leggere

Yangon o Rangoon – Myanmar

Yangon - Myanmar

Due giorni a Yangon, probabilmente sono pochi per riuscire a fare e a vedere tutto quello che la città offre e che avevamo in mente di vedere. La città è grande, le distanze non sono a misura di passeggiata a piedi, i mezzi pubblici è come se non esistessero, mi spiego, i bus ci sono,  ma capire dove vanno non è impresa facile (la bella scrittura a pallini non aiuta)! In più sia bus che taxi posso restare facilmente imbottigliati nel traffico! E qui il traffico è cosa impegnativa! Aggiungete che nelle ore più calde della giornata bisogna assolutamente fermarsi da qualche parte a prendere fiato, il risultato è che si riescono a fare molto meno cose di quelle che si sono messe in programma! a meno che non ci si alzi all’alba la mattina, ora in cui anche la visita ai templi è più consigliata sia per la luce che per l’atmosfera!!

Continua a leggere

Arrivo a Yangon – Myanmar

Shwedagon Paya Yangon - Myanmar

Arrivo a Yangon – Myanmar

Il viaggio notturno che abbiamo prenotato con JJ EXPRESS da Inle Lake a Yangon della durata di 12 ore risulterà una specie di piccolo  calvario… devo dire sempre puntualissimi, ma se fate questi viaggi in notturna sperando di dormire provate con dei posti sul fondo del bus, perché nelle postazioni davanti (dove eravamo noi) tra il clacson che viene usato tutta la notte in maniera sconsiderata e l’eccessivo uso delle frecce anch’esse chissà come mai estremamente rumorose,  non si riesce a chiudere occhio nemmeno una mezz’oretta!

Continua a leggere